L'OCCHIO DEL FULMINE

ISBN 978-88-8220-277-4 Collane , ,

Prezzo    € 12,00

Autore    Paolo Landi

Anno       2020

Pagine    112

La raccolta è divisa in sezioni provviste di titoli che cifrano l’atmosfera dei singoli componimenti: Mistero di te, Vago calar della sera e Le onde dei tuoi capelli segnano un tratto più intimo, che prende un corpo maggiore in liriche dove l’immagine concilia i momenti di sospensione con l’empito narrativo; L’incendio della parola, Al passo che il piede serra e La statua che il vento erige sfiorano i temi della parola e della visione estetica; Salendo la scala celeste e Le forme nascenti propongono scorci mitici e visionari, cosmici e metafisici; Le onde apre lo sguardo verso le ultime contemplazioni. L’insieme presenta un crescendo che allarga i propri orizzonti sino ai temi di più ampio respiro, e una chiusa che lascia filtrare gli accenti iniziali.

 

Paolo Landi (Livorno, 1953) si è laureato in Filosofia nel 1976 e in Lettere nel 1979 presso l’Università di Pisa. Ha pubblicato numerosi volumi filosofici e saggi sul cinema. Tra le sue opere: Idee sulla filosofia antica (Firenze Libri, 1997) Dell’insieme totale (“Giornale di Metafisica”, 2001-2004), Lineamenti di una fenomenologia dell’arte (Mimesis, 2019) e, presso l’Editrice Clinamen, Per una teoria dell’arte (2007), L’esperienza e l’insieme totale (2009), Idee per una semiologia fenomenologica (2011), L’uno e il molteplice (2016), Soggetto e mondo nel cinema di Pasolini (2017), Teoria della monade (2018).

Informazioni aggiuntive